Marzamemi: i 5 luoghi da non perdere - PURA VIDA BAROCCA

Italiano
Inglese
Inglese
Italiano
Italiano
Italiano
Inglese
Inglese
Inglese
Vai ai contenuti

Menu principale:

Marzamemi: i 5 luoghi da non perdere

1 – La tonnara
La Tonnara di Marzamemi è una delle più antiche e importanti della Sicilia. Per eventi privati e pubblici sono disponibili la Loggia ed il cortile del Palazzo dei Principi Bonaccorsi di Reburdone. La loggia, l’ambiente che originariamente serviva da ricovero alle grandi barche della Tonnara, gli “scieri”, è un’unica grande sala di circa 750 mq., attraversata da antiche arcate di tufo e affacciata sul mare e sul vecchio porticciolo dei pescatori. Alla Loggia sono annessi i servizi e gli spazi attrezzati per il catering. La Loggia comunica direttamente con il cortile privato che, attraverso l’antico portone, si apre sulla magnifica piazza Regina Margherita, centro del piccolo borgo di Marzamemi. Sotto gli alberi del cortile e nei locali adiacenti si possono bene integrare gli eventi con ulteriori occasioni di incontri e convivialità.
Tonnara

2 –Palazzo di Villadorata
Il palazzo di Villadorata sorge nel 1752 per volere del principe e sorge nel lato ovest della Piazza Regina Margherita. Tutt’attorno le antiche dimore dei pescatori. Costruito in pietra arenaria, la dimora di Villadorata si presenta come una facciata semplice, con un portone d’ingresso in legno il cui portale è rappresentato da un arco, con al centro, una chiave con lo stemma di famiglia, sovrastato da antiche grondaie in pietra raffiguranti volti umani. In alto al palazzo notiamo una piccola torre con delle feritoie, decorata da pinnacoli e da vari bassorilievi raffiguranti motivi geometrici. Questa torre anticamente utilizzata per allontanare eventuali attacchi al borgo da navi pirata, divenne in seguito il terrazzo estivo della famiglia Villadorata. Il punto luce interno dell’intera struttura è costituito dall’elegante cortile; da qui una scala in pietra a due rampe conduce alle stanze del principe. Oggi questo cortile viene utilizzato per il Festival del Cinema di Frontiera, per la manifestazione annuale “Calici di Stelle” e numerose manifestazioni comunali. Sul retro troviamo un secondo terrazzo che dava sulla “Camperia”, il magazzino della Tonnara. Da qui il principe, affacciandosi, osservava il lavoro dei pescatori. L’interno della Camperia è oggi visitabile: al suo interno sono conservati gli “scieri”, antiche imbarcazioni per la pesca del tonno, ed antichi arnesi utilizzati dai pescatori. L’interno del palazzo era ricco di opere d’arte, argenteria e mobili di pregio. Purtroppo durante il secondo conflitto mondiale, gli appartamenti del principe furono saccheggiati. Oggi il palazzo è utilizzato come location di numerose manifestazioni, realizzazioni di spot pubblicitari e riprese cinematografiche, come “Sud” di Gabriele Salvadores o il più recente “Caravaggio”.
Palazzo di Villadorata

3 – Palmento di Rudinì
Il Palmento di Rudinì si tova esattamente di fronte il porto, esso sta ad indicare il posto della pigiatura dell’uva dopo il raccolto, il mosto sarà poi trasformato in vino. Basta guardare le dimensioni di questo Palmento per capire quanto l’area attorno a Marzamemi, Pachino, Portopalo, Rosolini, Noto, era dedita a questo prodotto. Fu costruito nella seconda metà del XIX per volere del Marchese Di Rudinì appunto. La forma è quella di una basilica a navata singola ed è insieme a quelli di Trapani e Marsala tra i più grandi palmenti dell’isola. Da qui le vigne di Rosso, Nero d’Avola ecc. venivano pigiate ed il mosto veniva o conservato o direttamente imbarcato per le grandi richieste che arrivavano dal Nord Italia e dalla Francia, da sempre, conoscitori del prodotto e delle qualità eccellenti che in questo territorio erano possibili. Vi erano delle tubature che usando il dislivello facevano si, che arrivasse tutto direttamente a bordo. Il vino o il mosto di queste terre veniva poi utilizzato per tagliare vini meno corposi e intensi, uno fra tutti, il Nero d’Avola era uno di quei vini che si prestava a questo genere di operazioni. Il Palmento abbandonerà la sua funzione di Hub del vino nel secondo dopoguerra, ma verrà restaurato in seguito. Oggi è diventato punto di riferimento per festival, degustazioni, eventi con tema enogastronomico e artistico.
Palmemento di Rudinì

4 –Isolotto Brancati
Guardando sul Mar Ionio, al largo del Porto di Marzamemi si scorge una piccola isoletta chiamata "Isola Brancati" o "Isola Piccola". L'isola Brancati è privata ed appartiene al pachinese Raffaele Brancati. Ad occupare l'intero perimetro dell'isolotto è una piccola villa rossa, circondata da una rada vegetazione. L'isola Brancati è posta sotto l'amministrazione di Pachino, distante 3 km da Marzamemi e deriva il suo nome dal nome dello scrittore e drammaturgo Vitaliano Brancati, di origine pachinese, che sembra abbia soggiornato proprio su quest'isola.
Isolotto Brancati

5 – La spiaggia di San Lorenzo
La spiaggia di San Lorenzo è un tratto di costa molto affascinante caratterizzato da grandi spiagge e piccole insenature. La fine sabbia chiara è bagnata da un mare turchese e cristallino con fondale dolcemente digradante, che permette anche ai bambini più piccoli di godere del mare in tutta tranquillità. La splendida costa presenta un patrimonio incontaminato di grandi spiagge e piccole insenature. Questa spiaggia si trova appena fuori il confine della riserva di Vendicari, ma presenta le stesse caratteristiche ambientali della riserva, la naturale continuazione della spiaggia di Vendicari. Il litorale è ben attrezzato con strutture e servizi che assicurano giornate di completo relax balneare.
Spiaggia di San Lorenzo
PURA VIDA BAROCCA di Guastella Alessia
P.I.: 01677330886
Via Ciullo d'Alcamo n° 56, 97100 Ragusa (Sicilia)
PURA VIDA BAROCCA di Guastella Alessia
P.I.: 01677330886
Via Ciullo d'Alcamo n° 56, 97100 Ragusa (Sicilia)
PURA VIDA BAROCCA di Guastella Alessia
P.I.: 01677330886
Via Ciullo d'Alcamo n° 56, 97100 Ragusa (Sicilia)
PURA VIDA BAROCCA di Guastella Alessia
P.I.: 01677330886
Via Ciullo d'Alcamo n° 56, 97100 Ragusa (Sicilia)
Torna ai contenuti | Torna al menu