Prodotti tipici - PURA VIDA BAROCCA

Camere a Ragusa
Camere a Ragusa
Camere a Ragusa
Italiano
Inglese
Inglese
Italiano
Italiano
Italiano
Inglese
Inglese
Inglese
Camere a Ragusa Ibla
Camere a Ragusa Ibla
Camere a Ragusa Ibla
Camere a Ragusa
Camere a Ragusa Ibla
Vai ai contenuti

Menu principale:

Prodotti tipici

Escursioni, Esperienze, Prodotti tipici

Scacce
Le "scacce" ragusane sono sottili fogli di pasta di farina, farciti con spinaci, ricotta, broccoli, patate, pomodoro e cipolla o melanzane e prezzemolo.
Scacce Ragusane

Impanate
Le "impanate" invece sono fatte normalmente con carne di agnello o capretto, ma alcuni preferiscono con il pollo o il tacchino ed in alcuni casi si mettono anche le patate.
Impanate

Arancine
Le "arancine" poi sono la specialità presente in tutta l'isola, oltre che a Ragusa, fatte col riso; il tipo classico è condita col ragù e pezzetti di carne macinata, ma ci sono tante varianti come condimento, e cioè pesce, melanzana, ricotta, funghi, spinaci e inoltre poi c'è il tipo dolce con  ricotta o miele.
Arancine

Sfoglio
Lo "sfoglio" con la ricotta e la salsiccia è un'altra specialità tipicamente ragusana e ha una lavorazione accurata e particolare per rendere la sfoglia friabile e croccante allo stesso tempo; una tecnica tramandata da madre in figlia già dai tempi antichi.
Sfoglio

Caciocavallo e Provola Ragusana
Il "caciocavallo" e la "provola ragusana" sono due formaggi caratteristici delle campagne ragusane e sono esportati in tutto il mondo.
Caciocavallo e provola ragusana

Ravioli e Cavati
I "ravioli" e i "cavati" sono uno dei primi piatti più tipici del ragusano. I ravioli sono conditi con la ricotta prodotta nell'altopiano; in alcune parti della provincia (Ragusa e zone montane) la ricotta viene dolcificata, nella restante parte (Modica e zone marine) la ricotta viene lasciata al naturale o condita con pepe nero e erba maggiorana. Mentre i cavati sono un tipo di pasta corta ottenuti con la stessa pasta dei ravioli.
Ravioli e Cavati

Melanzana alla parmigiana
La "melenzana alla parmigiana" è melanzana fritta e poi passata al forno con salsa di pomodoro e parmigiano.
Melanzana alla parmigiana

Trippa
La "trippa" è una frattaglia usata in gastronomia e ricavata dalle diverse parti dello stomaco del bovino e non, come molti credono, dell'intestino.
Trippa

Coniglio alla pattuisa
Il "coniglio alla pattuisa" è cotto in padella con aglio, capperi, prezzemolo, sedano, cipolla, olive, cetriolini. Si fa rosolare a fuoco lento aggiungendo olio, sale e pepe e poi si aggiunge l'agro dolce cioè l'aceto e il miele (o lo zucchero).
Coniglio alla pattuisa

Maccu
Il "maccu" di fave secche è un passato di fave secche all'aroma di finocchietto selvatico. Era molto comune nelle famiglie contadine ragusane.
Maccu

Gallina ripiena
La "gallina o gallo ripieno" è un piatto tradizionale che si usa preparare a Ragusa per la festa patronale. Il ripieno è costituito da carne macinata (anche interiora, come cuore o fegato del gallo) e pane e formaggio grattugiati.
Gallina ripiena

Turciniuna
I "turciniuna" sono un tipico piatto ragusano, che viene preparato durante il periodo pasquale. La tradizione vuole che si debbano mangiare il Sabato Santo a pranzo. Anticamente si cosumavano però il sabato sera, quando le campane annunziavano che era finita la quaresima e quindi si poteva mangiare carne o grassi. Gli ingredienti principali sono le interiora dell'agnello (cuore, polmoni e fegato). La preparazione del piatto incomincia di giovedì quando viene macellato l'agnello. Poi gli intestini vengono puliti e si lasciano a macerare col prezzemolo, sale, cipolla, pepe e spezie. Con le interiora, avvolte nella coratella (calia) si fanno degli involtini con il cacio (rigorosamente ragusano) che in seguito di sabato vengono infornati nel forno a legna.
Turciniuna

Causunedda
I "causunedda" sono un tipo di pasta fresca casereccia che d'inverno si usa condire con sugo di maiale. D'estate il condimento ideale è invece a base di pomodoro fresco, basilico, melanzane fritte e ricotta salata.
Causunedda

Carciofi ripieni
I "carciofi ripieni" sono fatti con un ripieno composto da pane grattugiato, caciocavallo grattugiato, pepe nero, aglio e prezzemolo, cosparso di abbondante olio extravergine di oliva delle campagne ragusane.
Carciofi ripieni

Cannoli
I "cannoli" sono il dolce più famoso dell'isola e sono conosciuti in tutto il mondo. Vengono riempiti con ricotta o cioccolato o crema gialla, conditi con pistacchio o frutta candita e zucchero a velo.
Cannoli

Cassate
Le "cassate" al forno sono un dolce semplice a base di ricotta, tipico del periodo pasquale, simile ad un piccolo cestino di pasta che contiene una crema di ricotta addolcita con zucchero e aromatizzata con cannella e cioccolato.
Cassate

Nucatoli
I "nucatoli" sono biscotti farciti con frutta secca, (la parola "nucatola" deriva dall'arabo naqal = frutta secca).
Nucatoli

Granita
La "granita" è un dolce freddo al cucchiaio, tipico della cucina siciliana. Si tratta di un composto liquido semi-congelato preparato con acqua, zucchero e un succo di frutta o altro ingrediente (oltre alla frutta sono più diffusi mandorla, pistacchio, caffè o cacao). Si differenzia dal sorbetto per la consistenza più granulosa (da cui il nome) e cremosa allo stesso tempo.
Granita

Giuggiulena
La "giuggiulena" è chiamata anche cubbaita; si tratta di un torrone che viene preparato durante il periodo natalizio; viene fatto con dello zucchero caramellato con l'aggiunta di scorza di arancio e la giuggiulena, ovvero i semi di sesamo.
Giuggiulena

Biscotti bolliti
I "biscotti bolliti" (in dialetto: viscotta "Scaurati") o strozza preti (in dialetto: "affuca parrinu"), sono una ricetta tipica Ragusana delle festività pasquali, la cui caratteristica principale è quella di essere prima bolliti ed il giorno successivo cotti in forno.
Biscotti bolliti

Mustata
La "mustata" è un dolce tipico ragusano, che si prepara esclusivamente nel periodo della vendemmia. Il mosto viene utilizzato appena spremuto e poi addolcito con della cenere proveniente dalla combustione di legna di ulivo o di carrubo.
Mustata

Crispelle di San Giuseppe
Le "crispelle di San Giuseppe" tipiche della festa di San Giuseppe sono, in Sicilia, le crispelle dolci di riso. La tradizione vuole che questi dolci fritti fatti con ingredienti poveri, a base di riso, fossero generalmente preparati nel periodo della festa del papà ( 19 marzo).
Crispelle di San Giuseppe

Marmellata di cotogne
La "marmellata di cotogne". La mela cotogna è poco calorica e ricca di sali minerali, vitamine e fibre, utile alla quotidiana regolarità intestinale. Da un frutto apparentemente insignificante, si produce una marmellata dal sapore unico e piacevole detta cotognata.
Marmellata di cotogne

Gelato
Il "gelato". I gelati ragusani sono ottimi come in tutta la Sicilia. Essi sono molto consumati in estate e sia a Ragusa che a Marina di Ragusa ci sono ottime gelaterie dove li potrete gustare in una infinità di gusti e di sapori.
Gelato

Pomodori secchi
I "pomodori secchi" sono pomodori essiccati al sole e sono un caposaldo della tradizione agro-alimentare siciliana: la sua preparazione è un rito, la sua memoria è ancestrale, il suo gusto è unico al mondo. Soprattutto se si tratta del pomodoro del ragusano.
Pomodori secchi

Olio extravergine di oliva DOP "Monti iblei"
L' "olio extravergine di oliva DOP" "Monti Iblei", e in particolare quella sottozona "Gulfi" che è propria del territorio di Chiaramonte, in provincia di Ragusa, ha ricevuto negli ultimi anni i riconoscimenti nazionali ed internazionali più prestigiosi. Le caratteristiche pedoclimatiche del territorio caratterizzano le varietà coltivate che il tempo e la perizia dell'uomo hanno reso così eccezionali. Da settembre a gennaio si fa la raccolta delle olive ancora, per lo più, a mano, quindi il passaggio dell'estrazione dell'olio nei frantoi, per arrivare, infine nelle tavole.
Olio extravergine di oliva Monti iblei

Carrube
Le "carrube". La farina di carrube, anche chiamata pane di San Giovanni perché, secondo la leggenda, il "Battista" si nutriva di questa pianta quando era nel deserto, è ricca di vitamina E, dalle importanti proprietà anti-age, ed è un ottimo modo per ripristinare l'armonia con il vostro corpo. Ed è Ragusa una delle prime produttrici al mondo.
Carrube

Fichi secchi
I "fichi secchi" vengono usati anche per preparare biscotti tipici come i nucatoli e i buccellati e anche per la preparazione di alcuni sorbetti.
Fichi secchi

Fichi d'india
I "fichi d'india", oltre ad essere consumati freschi, possono essere utilizzati per la produzione di succhi, liquori, marmellate, dolcificanti ed altro; le pale, più propriamente i cladodi, possono essere mangiati freschi, in salamoia, sottoaceto, canditi, sotto forma di confettura. Vengono utilizzati anche come foraggio. In Sicilia si produce tradizionalmente uno sciroppo, ottenuto concentrando la polpa privata dei semi, del tutto simile come consistenza e gusto allo sciroppo d'acero, ed utilizzato nella preparazione di dolci rustici. È utilizzato anche come infuso per un liquore digestivo.
Fichi d'india

Cerasuolo di Vittoria
Il "Cerasuolo di Vittoria" è un vino DOCG siciliano che prende il nome dalla città iblea di Vittoria, in provincia di Ragusa. Caratteristiche sensoriali: colore: rosso ciliegia brillante; odore: vinoso, alquanto alcolico ma profumato; sapore: asciutto, pieno, rotondo, piacevolmente fragrante.
Cerasuolo di Vittoria

Cipolla di Giarratana
La "cipolla di Giarratana" è una varietà di cipolla, dolce e dalle dimensioni considerevoli, con bulbi dalla forma  schiacciata e tunica di colore bianco-brunastro, che è coltivata nel territorio del comune di Giarratana, in provincia di Ragusa. Grazie al suo particolare gusto dolce e mai pungente, la cipolla di Giarratana è stata inserita nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf).
Cipolla di Giarratana

Cioccolato di Modica
Il "cioccolato di Modica", in provincia di Ragusa, è il primo al mondo a ricevere il marchio IGP. L'unicità di questo cioccolato è data dal fatto che la lavorazione avviene a freddo, escludendo la fase del concaggio (fase in cui al cioccolato liquido viene aggiunto burro di cacao). La massa di cacao viene lavorata assieme allo zucchero di canna grezzo, quindi grazie a questo lento e lungo processo a freddo i cristalli di zucchero rimangono intatti all'interno della massa, donando al prodotto finale una consistenza granulosa unica.
Cioccolato di Modica
PURA VIDA BAROCCA di Guastella Alessia
Via Ciullo d'Alcamo n° 56, 97100 Ragusa (Sicilia)
P.I.: 01677330886
PURA VIDA BAROCCA di Guastella Alessia
Via Ciullo d'Alcamo n° 56, 97100 Ragusa (Sicilia)
P.I.: 01677330886
PURA VIDA BAROCCA di Guastella Alessia
Via Ciullo d'Alcamo n° 56, 97100 Ragusa (Sicilia)
PURA VIDA IBLEA di Guastella Alessia
Chiasso La Cetra, 6-7 - 97100 Ragusa Ibla (Sicilia)
P.I.: 01677330886
PURA VIDA BAROCCA di Guastella Alessia
Via Ciullo d'Alcamo n° 56, 97100 Ragusa (Sicilia)
PURA VIDA IBLEA di Guastella Alessia
Chiasso La Cetra, 6-7, 97100 Ragusa Ibla (Sicilia)
P.I.: 01677330886
PURA VIDA IBLEA di Guastella Alessia
Chiasso La Cetra n° 6-7, 97100 Ragusa Ibla (Sicilia)
P.I.: 01677330886
PURA VIDA IBLEA di Guastella Alessia
Chiasso La Cetra n° 6-7, 97100 Ragusa Ibla(Sicilia)
P.I.: 01677330886
Torna ai contenuti | Torna al menu